SUPPORTA LiMiX CON UN SEMPLICE VOTO

I primi 200.000 dollari del fondo Chivas Venture sono nelle tue mani. Il tuo voto deciderà chi ne avrà la quota maggiore. Si può votare una volta sola, quindi scegli attentamente!

STEP 1
Step 2

Dare una voce a chi non ne ha

LiMiX dà voce ai sordi, traducendo la lingua dei segni in linguaggio vocale, grazie al potere della tecnologia. La nostra soluzione, Talking Hands, è un dispositivo portatile simile a un guanto, che rileva il movimento delle mani durante l’utilizzo della lingua dei segni (LIS) e lo trasforma in una frase, pronunciata grazie a un sintetizzatore vocale montato su uno smartphone.

Oggi, nel mondo vivono oltre 70 milioni di sordi, più di 100.000 solo in Italia. Persone che incontrano quotidianamente grandi difficoltà nel mondo del lavoro, a scuola, a casa o fuori casa, perché la maggior parte della popolazione mondiale non comprende la lingua dei segni.

Grazie alla nostra tecnologia, i sordi potranno uscire dal silenzio ed essere compresi da chiunque, non solo da chi conosce la LIS. Una volta abbattuta questa barriera linguistica, si creeranno nuove opportunità e lo standard di vita di queste persone migliorerà sensibilmente.

Il premio ci permetterà di…

Rendere il prodotto disponibile sul mercato. La prossima estate lanceremo una pre-release di Talking Hands destinata a 500 utenti affetti da deficit uditivo, per condurre i test finali sul dispositivo e introdurre gli eventuali adeguamenti necessari in base ai feedback ricevuti. Il finanziamento di Chivas Venture sarà un ulteriore passo in avanti verso il lancio del prodotto finale.

Le mie difficoltà personali mi rendono ancora più determinato a fare la differenza…

Sono stato vittima di bullismo durante tutta la mia infanzia e ho perso mio padre per un tumore quando avevo solo 23 anni. Un mese dopo, nonostante la tristezza e la scarsità di mezzi, avviavamo il progetto LiMIx. Arrenderci era fuori questione! Sono fermamente convinto che l’autocommiserazione non sia mai un’opzione, quindi ho deciso di trasformare tristezza e dolore in forza di volontà, allo scopo di creare qualcosa di utile che possa cambiare la vita di molti. Sono emozionato per i risultati che si possono ottenere grazie alla tecnologia, per permettere alle persone di comunicare tra loro e costruire un mondo più inclusivo.